• gil borz

UNA BELLA LETTERA DA UN ASCOLTATORE

Mi ritrovo molto concordo a portare avanti e aprire le porte  a nuove prospettive di vita. Posso capire i motivi per cui non siano argomenti facili, visto che non passa nemmeno una generazione dalle aperture nei confronti delle parità di genere o ribellioni contro il rigidismo cattolico. Quindi è tutto molto comprensibile nel magico mondo della mente umana e cultura sociale. A me piacerebbe fare una recensione e condividere ulteriormente questi nuovi stimoli sessuali di cui sento di avere un approccio curioso e voglioso. Fin dall'età di 6 anni ho avuto un fetish per i piedi femminili, all'insegna della dominazione e del farsi valere da parte della donna. In un certo senso è come se fossi stata donna e volessi vedere finalmente il potere delle donne contro gli abusi e i vari sessismi.  Quindi vedere situazioni come queste, le quali sgretolano il patriarcato lo trovo eccitante!  Su molti punti spiegati nel video, tra cui bere la pipì e mangiare la defecazione mi trovo un po' intontito. La capisco, ho una idea psicologica in mente, ma non comprendo come possa essere salutare qualora si dovesse mettere in regola. Non nego che possa essere eccitante, ma troverei una pratica non del tutto biologicamente sana.  Su questo vorrei capire, qualora si riuscisse a legalizzare( dovremo farlo ancora prima con la prostituzione, visto che questo genere di cose mi sembrano ancora più complesse da spiegare nella cultura italiana e occidentale indi figuriamoci orientale!), se alcune pratiche potrebbero essere limitate ai danni magar di alcune fantasie. Naturalmente l'uccisione o ferite estreme, ritengo che siano già per scontate non tollerate! Mi incuriosisce capire la mentalità di chi fa questo, dominatrice e schiavo, ed ho alcune teorie in questione grazie ad una mia cara amica dominatrice. Sicuramente mi ha indicato e fatto capire che il sesso non è sporco, visto che in passato la masturbazione la vedevo in questo modo. Difatti i video che giravano a scuola erano totalmente esagerati e fatti apposta per scioccare. Invece, grazie alla crescita e a lei, ho rivisto tutto un altro mondo più rispettoso però eccitante. 

Forza Gilberto, grande per la voglia che hai da mettere nei confronti di un mondo in cui ti approcci senza perdere la sincerità.  Spero di avere molti materiali al fine da spiegare e condividere questo mondo ancora sotteraneo un po' come le varie credenze che si oppongono alla tradizione sociale! Mi piacerebbe nel mio campo lavorativo (sperante psicoterapeuta, ora ancora quasi laureato in filosofia triennale a Palazzo Nuovo vicono alla Mole piemontese e magari verso il counselling) portare alla ribalta molte sfacettatura ancora oscure e aiutare tante persone represse!

Saluti cari,

13 visualizzazioni

Gilberto Borzini Editore - p.iva 00896090198 -  www.gilbertoborzini.com